FAI CIAO – Flavio Ignelzi

Supponiamo che non ci veda. È girata di spalle, sta friggendo qualcosa in padella, è concentrata su un altrove che non ci piace. Messa così, il volto nascosto alla vista, non sembra neppure umana, siamo toccati dalla tensione, incuriositi e nervosi nell'immaginare la sua espressione se solo sapesse quello che sta rischiando. Inizia così l'ultimo … Continua a leggere FAI CIAO – Flavio Ignelzi

SULL’AMORE E ALTRE COSE – Mostafa Mastur

Una vita scandita dai rintocchi di una guerra – quella tra Iran e Iraq - che si perpetua in echi drammatici e quotidiani, anche a distanza di anni, e da una disabilità acquisita nella culla, dovuta all’onda d’urto di un colpo esploso troppo vicino, un orecchio condannato per sempre al ricordo, sotto forma di nausee … Continua a leggere SULL’AMORE E ALTRE COSE – Mostafa Mastur

FACILE PREDA – John D. MacDonald

Esiste il meccanismo narrativo perfetto? Una macchina studiata per mantenere in continua tensione l’immaginario filo narrativo su cui autore e lettore telepaticamente danzano? Teoricamente possiamo immaginare che sia così. Ben diversa e variegata è invece la pratica che, seppur sottintenda la tensione come prerogativa essenziale di ogni tipo di storia, deve dimostrarsi all’altezza delle aspettative … Continua a leggere FACILE PREDA – John D. MacDonald