in un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo – Roland Schimmelpfennig

L'inverno dell'anno in cui è ambientato il libro fu freddissimo e facilmente il lettore può immaginare un paesaggio sospeso nel bianco della neve che continuava a scendere imperterrita. Quell'inverno un ragazzo aveva fotografato davanti al cartello stradale di Berlino un lupo. E di quel lupo, di questo lupo che fa da fil rouge per tutta … Continua a leggere in un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo – Roland Schimmelpfennig

Caro amico dalla mia vita scrivo a te nella tua – Yiyun li

Io non lo so se Caro amico... possa definirsi un diario o un memoir, ma penso che sia uno dei libri scritti più duramente che ho letto sulla depressione, perché intimo e mai indulgente verso la scrittrice. Yiyun Li si racconta, senza vergogna, è una voce quasi ultraterrena che non dà spazio a giudizi morali … Continua a leggere Caro amico dalla mia vita scrivo a te nella tua – Yiyun li

Il banchiere – Régis Jauffret

Diverso da tanti romanzi brevi che ho letto, Il banchiere, mostra il lato oscuro di una luna fatta di ricchezza e bella vita, mostra il ghigno scintillante del padrone e del potere, della prostituzione e del sadomaso. Mostra la faccia folle e malevola della nostra società perché tratto da una reale storia di cronaca nera, … Continua a leggere Il banchiere – Régis Jauffret